Studio legale Filimberti & Partners

RAPPORTI PROFESSIONISTA/ASSISTITO


Le presenti condizioni generali di contratto regolano i rapporti professionali tra gli assistiti e i professionisti dello Studio Legale Filimberti & Partners. Esse si applicano anche quanto non espressamente sottoscritte in considerazione della loro conoscibilità secondo la media diligenza.

Definizioni: (1) Per “professionista” si intendono tutti i professionisti che operano, secondo il titolo di abilitazione prescritto dalla legge all’interno dello Studio Legale Filimberti & Partners, ciascuno sotto responsabilità dell’avv. Marco Filimberti. (2) Per “cliente” si intende chiunque affidi ai professionisti dello studio l’espletamento di attività professionale legale sia giudiziale che stragiudiziale o di assistenza, per proprio conto o per conto di terzi, indipendentemente dal conferimento di procura per la rappresentanza in giudizio o verso terzi.

Impegni e diritti dello studio legale: (1) Lo studio legale si impegna a curare gli interessi affidatigli e ad espletare il mandato conferito con la cura del professionista del settore, senza poter garantire il conseguimento del risultato voluto dalla parte assistita. (2) Lo studio si impegna a tenere informato il proprio assistito, con i normali mezzi di comunicazione (telefono, fax, posta elettronica) e compatibilmente con l’esigenza di efficienza e funzionamento dell’attività, sull’andamento delle proprie posizioni. (3) L’espletamento di incombenti relativi alla gestione della pratica potrà essere delegata dal professionista ai colleghi e collaboratori di studio sotto la propria responsabilità, salvo contraria richiesta da effettuarsi per iscritto da parte del cliente. La parte assistita acconsente sin da ora che il professionista incaricato possa farsi sostituire a sua discrezione alle udienze e agli altri incombenti necessari per la conduzione della pratica. (4) Nel caso in cui fosse necessario affidare anche parzialmente la trattazione della pratica ad avvocati terzi e/o a corrispondenti esteri e/o a consulenti tecnici, ciò avverrà di comune accordo con il Cliente che avrà diretto rapporto contrattuale con tali terzi. I professionisti non saranno responsabili per qualsiasi inadempimento di tali terzi nominati di comune accordo, che risponderanno direttamente verso la parte assistita. (5) Lo studio si impegna a mantenere e far mantenere da tutti i propri membri il segreto sulle notizie, fatti e documenti di cui è giunto a conoscenza o in possesso in ragione del suo mandato.

 

 

Obblighi del cliente: La parte assistita si obbliga a (1) Corrispondere con puntualità gli anticipi richiesti man mano dal professionista secondo gli usi e il saldo alla chiusura della posizione sia per le spese che per i diritti e gli onorari maturati dal professionista; (2) In generale a prestare la massima collaborazione con il professionista, fornendogli tutte le informazioni e la documentazione necessaria affinché la pratica possa essere istruita e proseguita nel migliore dei modi;  (3) Comunicare prima possibile allo studio il cambiamento di eventuali suoi recapiti tra cui l’indirizzo, il telefono della linea terrestre di casa, il recapito telefonico del lavoro, il numero di cellulare, l’indirizzo di posta elettronica; (4) Comunicare al momento dell’apertura della pratica il proprio codice fiscale o, ove applicabile, la partita iva in modo da consentire l’emissione della fattura e degli altri documenti previsti dalla legge da parte del professionista; (5) Comunicare, al momento dell’apertura della pratica, l’esistenza di eventuali assicurazioni di tutela giudiziaria.

Appuntamenti: (1) Il cliente è tenuto a presentarsi puntualmente agli appuntamenti con il professionista, munito di tutta la documentazione e degli elementi utili per la ricostruzione del suo caso;  (2) In caso di impossibilità di essere presente all’appuntamento, il cliente è tenuto ad avvertire il professionista con il maggior anticipo possibile, in modo da consentirgli la riorganizzazione del suo lavoro anche nell’interesse delle altre persone assistite dallo studio. In caso di mancata presentazione senza giustificato motivo ad un appuntamento già fissato, sarà dovuta al cliente a titolo di penale, salvo il risarcimento del maggior danno, la somma di 60 € ,  salvo che la disdetta non sia data con largo anticipo e per più che validi motivi. Costituisce giustificato motivo un evento imprevedibile ed inevitabile, non costituisce giustificato motivo il traffico stradale, altre circostanze note o eventi imputabili all’assistito.. (3) I coniugi o conviventi che si presentano ad appuntamenti fissati per separazioni, divorzi, affidamenti, sedute di mediazione e per qualsiasi altra materia famigliare, sono tenuti a presentarsi senza prendere figli minorenni con sé, ciò non per un eventuale problema dello studio al riguardo, ma per la tutela del minore stesso. Il professionista dello studio potrà licenziare l’assistito che si presenti con i figli ad un appuntamento riguardante le predette materie addebitandogliene il relativo costo:

Responsabilità del cliente:  (1)  Il cliente si assume ogni responsabilità circa la ricostruzione del fatto rappresentata presso lo studio, l’autenticità e il contenuto dei documenti che fornisce allo studio e la veridicità in generale di qualsiasi informazione fornita al professionista per l’espletamento del mandato. (2) Analogamente il cliente si assume qualsiasi responsabilità nel caso lo stesso si discosti, durante il mandato, dai consigli impartiti dal professionista. (3) Il cliente ha l’obbligo di tenere indenne i professionisti dello studio da qualsiasi pretesa di terzi connessa all’esecuzione dell’incarico ricevuto, e di rifondere loro i costi ragionevolmente sostenuti per resistere a tali pretese.

Responsabilità dello studio: (1) I professionisti dello studio sono tutti assicurati per la responsabilità civile con le Compagnie indicate, così come previsto dal codice deontologico vigente, sul sito web dello studio. (2) I professionisti, con il benestare delle rispettive parti assistite, non accettano responsabilità eccedenti i casi ed i limiti coperti dalle compagnie che assicurano la loro responsabilità professionale. (3) Ove il Cliente desideri fruire di una responsabilità più ampia di quella assicurata al momento dell’espletamento dell’attività, dovrà farne richiesta scritta all’atto del conferimento dell’incarico onde consentire la preventiva stipulazione di una copertura assicurativa integrativa. (4) Qualsiasi diritto e/o azione del Cliente e/o della Parte Rappresentata nei confronti dell’Avvocato dovrà essere esercitato, a pena di decadenza, con reclamo scritto motivato e circostanziato nel termine di 1 (un) anno decorrente dal giorno in cui il Cliente /o la Parte Rappresentata ha avuto conoscenza, ovvero avrebbe ragionevolmente dovuto avere conoscenza, degli atti e/o fatti sui quali il reclamo si basa.

Corrispettivi e modalità di pagamento: (1) Le parcelle dei professionisti dello studio saranno redatte secondo le tariffe professionali previste dalla legge. (2) Ove il Cliente desideri avere chiarimenti in merito all’avviso di parcella ricevuto o desideri discuterne l’importo, dovrà manifestarlo per iscritto entro 15 gg. Dal ricevimento dello stesso. Nel caso non trovi soddisfazione, potrà nei 15 gg. Successivi, sottoporre l’avviso di parcella alla valutazione del Consiglio dell’Ordine degli Avvocati di Varese, le cui determinazioni saranno vincolanti per entrambe le parti. (3) Decorsi 15 gg. Dalla ricezione da parte del Cliente del preavviso di parcella senza contestazioni al riguardo, ovvero decorsi 30 gg. Senza richiesta di valutazione del Consiglio dell’Ordine degli Avvocati di Varese, la stessa si intenderà accettata  e da tale data saranno dovuti automaticamente, in caso di ritardato pagamento, intendendosi per tale que3llo effettuato dopo il sessantesimo giorno dalla ricezione del preavviso di parcella, gli interessi di mora al tasso previsto dall’art. 4 del d.lgs. n. 231 del 09.10.2002, oltre ai costi di recupero, fino al saldo effettivo. (4) L’importo di eventuali parcelle accettare come sopra e non pagate potrà essere trattenuto da eventuali recuperi ottenuti nell’interesse del Cliente, a cui sarà dato apposito avviso.

Documenti: (1) Lo studio non prenderà mai in consegna documentazione in originale, salvo i casi in cui ciò non sia strettamente necessario, come ad esempio nel caso in cui sia necessario disporre dell’originale di un assegno per iniziare un procedimento esecutivo o casi simili. (2) Il cliente è tenuto a fornire allo studio la documentazione possibilmente in copia, su carta o preferibilmente su file, ed a collaborare fattivamente con il professionista nell’istruzione della pratica.

Obblighi fiscali e accessori di legge. (1) L’IVA, La Cassa Avvocati, tutti gli accessori previsti dalla legge sono interamente a carico del cliente che potrà, se ne ricorrono le condizioni, scomputarseli mediante inserimento della fattura del professionista nella propria contabilità. Il professionista, a tale riguardo, è tenuto a rilasciare tempestivamente la propria regolare fattura fiscale.

Risoluzione del contratto: (1) I professionisti dello studio si riservano di rinunciare la mandato conferito in qualsiasi momento, con semplice comunicazione verso il cliente anche telefonicamente o per posta elettronica. In caso di rinuncia al mandato lo studio si obbliga a preparare il fascicolo contenente gli atti e documenti di pertinenza del cliente nel più breve tempo possibile. (2) Il cliente può, parimenti, in qualsiasi momento revocare il mandato al professionista incaricato, restando obbligato al pagamento delle competenze maturate fino alla data della revoca. (3) Il cliente, al termine del mandato, è tenuto a presentarsi prontamente, e comunque entro una settimana, una volta che il suo fascicolo sarà stato preparato per la restituzione per prendere in consegna lo stesso. (4) Lo studio, salvo casi eccezionali di fascicoli molto complessi, è tenuto a preparare il fascicolo per la restituzione al cliente entro una settimana. In occasione del ritiro del fascicolo il cliente dovrà firmare un elenco dei documenti che gli sono stati riconsegnati in copia e, in casi eccezionali, in originale e provvedere al saldo di quanto ancora dovuto per l’attività esercitata sino al termine del mandato.

Nullità parziale: (1) Nel caso di nullità di una o più delle presenti disposizioni per contratto con norme legislative inderogabili e/o contrasto con norme deontologiche dell’ordinamento professionale degli Avvocati italiani, tali disposizioni si intenderanno di diritto sostituite, nei soli limiti del contrasto, da quanto legislativamente o deontologicamente previsto.

Foro competente: (1) Per qualsiasi controversia saranno esclusivamente competenti per territorio il Giudice di Pace o il Tribunale di Varese a seconda della competenza per valore.

Legge applicabile e giurisdizione: (1) Qualsiasi controversia fra il Cliente e/o la Parte Rappresentata da una parte e l’Avvocato dall’altra parte, sarà soggetta alla legge ed alla giurisdizione esclusiva italiana. A tal fine il cliente, ove non abbia domicilio, neppure eletto, in Italia, si intenderà domiciliato presso la Cancelleria del Tribunale Civile di Varese. L’Avvocato avrà tuttavia sempre facoltà di notificare e/o comunicare atti presso il domicilio e/o la residenza effettiva del Cliente e di adire l’Autorità Giudiziaria del luogo di residenza del Cliente per il recupero dei suoi crediti.

Note legali

 

Informazioni rese ex L.62/2001. Questo sito non rappresenta testata giornalistica, non essendo aggiornato con periodicità. Pertanto non è un prodotto editoriale sottoposto alla disciplina di cui all’art.1, com3 della L.62/2001. E’ curato da Studio Legale Filimberti & Partners.

 

Divieto di pubblicità. Quanto pubblicato in questo sito non rappresenta una forma di pubblicità palese od occulta dello studio e dei professionisti che lo compongono, vietata dal Codice Deontologico Forense, né accaparramento di clientela . Le attività dei professionisti che operano nel presente sito restano sottoposte alle norme dello stato italiano, nonché a quelle dell’Unione Europea secondo le regole di correttezza, verità, riservatezza e segretezza.

Le informazioni presenti in questo sito sono fornite e accettate nella forma in cui sono riportate, senza alcuna garanzia, espressa o implicita, e possono contenere imprecisioni come pure errori di stampa. Lo Studio può liberamente modificare le informazioni in qualsiasi momento lo ritenga opportuno, senza bisogno di alcun preavviso.

Lo studio non potrà essere ritenuto responsabile per alcun danno, diretto o indiretto, derivante dall'utilizzo del contenuto presente sito e dall'affidamento su quanto in esso contenuto.

I contenuti  del sito sono protetti da diritto d'autore (copyright) dello Studio stesso, tutti i diritti sono riservati. 

Alcune parti del sito potrebbero, tuttavia, riportare contenuti coperti dal diritto di copyright di proprietà dei rispettivi proprietari.